Italiano English Deutsch
BUCHEN SIE IHREN URLAUB
TYPOLOGIE
FÜR STANDORT
INTERAKTIVE KARTE
LANDHÄUSER
HOTEL
BED & BREAKFAST
WEINKELLER
RESTAURANTS
ÖLPRODUZENT
KUNSTHANDWERK
UND BAUERNHOF
TOURISTEN SERVICE
Umbria
HOME PAGE » INTERAKTIVE KARTE » Castello di Cisterna

Castello di Cisterna

06035 Gualdo Cattaneo (PG)

Risale al XIII sec. e si eleva su un colle sopra il fiume Puglia. Sotto il dominio Perugino fino al 1378, era il castello della zona con il più alto numero di fuochi; per la festa di S. Ercolano gli abitanti dovevano mandare a Perugia tre libbre di cera. Nel 1412, il castello venne acquistato da Ugolino III Trinci. Papa Gregorio XII con atto del luglio 1412, concesse il castello in vicariato al Trinci, dietro il pagamento di un tributo annuale, con i consueti patti di fedeltà e di amministrazione della giustizia. Nel 1414, l\'Italia centrale e l\'Umbria, furono invase dalle milizie di Ladislao d\'Angiò, re di Napoli. Ugolino III si accordò con i fiorentini ponendosi sotto la loro giurisdizione. Il castello di Cisterna restò ai Trinci fino al 1441 quando la loro signoria terminò; contava all\'epoca 118 abitanti. Nel 1802 fu unito al comune di Gualdo Cattaneo, poi fece parte della comunità di S.Terenziano appodiata a Collazzone e indipendente dal 1829; nel 1861 ritornò sotto Gualdo Cattaneo. Allo stato attuale si presenta in discrete condizioni, con l\'alta torre medievale ancora ben visibile, adiacente alla quale si trova un nucleo abitato di origine ottocentesca.
TOUR-PAKETE UND ANGEBOTE
Abonnieren Newsletter
e-Mail adresse
I agree to the use of personal data (privacy policy)
News
Obblighi informativi per le erogazioni pubbliche: gli aiuti di Stato e gli aiuti d...
A project by La strada del Sagrantino Assosiation for the promotion of cultura...
Eventi del comprensorio

Consorzio Tutela Vini Montefalco Wine Tasti...

Dall' 8 luglio al 20 Novembre 2022 il ricco calendario di esperienze da vivere nei territori de La Strada del Sagrantino: 22 weekend...
Marzo - Aprile - Maggio - Giugno 2022

Il sole torna a scaldare la Strada del Sagrantino e Bevagna festeggia l’ar...